Soddisfazione Frequentanti

Si riporta appresso una sintesi dell’indagine relativa alle opinioni degli studenti frequentanti nell’a.a. 2019/20 (comparata con quella dei due a.a. precedenti) del:

I dati riportati si riferiscono alla valutazione degli studenti frequentanti almeno il 50% delle lezioni, comparata con quelle di anni accademici precedenti e con quelli della Macroarea di Ingegneria e di Ateneo dello stesso anno. I dati relativi alle opinioni degli studenti frequentanti sono resi disponibili sul sito web https://valmon.disia.unifi.it/sisvaldidat/uniroma2/ attraverso il Sistema Informatico Statistico per la Valutazione della Didattica Universitaria.

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale

Le valutazioni relative ai questionari soddisfazione degli studenti del Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale per l’a.a. 2019/20 (campione complessivo di 1141 studenti rispetto a 448 dell’a.a. precedente, che hanno frequentato almeno il 50% delle lezioni) sono positive anche se leggermente peggiori rispetto a quelle di Ingegneria e di Ateneo ed anche rispetto a quelle dell’anno precedente.

La maggior parte dei quesiti hanno una valutazione decisamente positiva e superiore in media a 7,7/10 (contro 8,3/10 del precedente a.a).

Buona la valutazione dell’Organizzazione del corso di studio con una media di circa 7,2 migliore di quella dello scorso anno (6,9) anche se leggermente inferiore al dato di Ingegneria (7,7) e di Ateneo (7,9). In particolare, si registrano una valutazione di 7,1 (contro 6,7 per l’anno precedente, 7,6 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo) sulla percezione del carico di lavoro complessivo, di 7,2 (contro 7,3 per l’anno precedente, 7,8 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo) sull’accettabilità dell’organizzazione complessiva degli insegnamenti, e di 7,2 (contro 6,6 per l’anno precedente, 7,7 per Ingegneria e 7,8 per Ateneo) per l’organizzazione degli esami.

Per quel che concerne ciascun insegnamento, mediamente si registra una valutazione molto buona e pari a 8,4 con oltre l’87% di pareri positivi, e in particolare per “modalità d’esame definite in modo chiaro” (7,0 contro 8,4 per l’anno precedente, 8,2 per Ingegneria e 8,3 per Ateneo), “orari delle lezioni rispettati” (9,0 contro 8,6 per l’anno precedente, 8,9 per Ingegneria e 8,8 per Ateneo), “disponibilità del docente” (8,3 contro 8,4 per l’anno precedente, 8,9 per Ingegneria e 8,7 per Ateneo), “lezioni effettivamente tenute dal docente” (9,3 contro 9,5 per l’anno precedente, 9,2 per Ingegneria e 8,6 per Ateneo) e “capacità di stimolare l’interesse verso la disciplina ed esposizione chiara degli argomenti” (7,7 contro 7,6 per l’anno precedente, 8,8 per Ingegneria e 8,5 per Ateneo). Buona la valutazione media del “carico di studio” del generico insegnamento (6,9 contro 7,4 per l’anno precedente, 7,7 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo), altrettanto quella per la “adeguatezza materiale didattico” (7,4 contro 7,4 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 8,1 per Ateneo) e quella per “conoscenze preliminari ritenute sufficienti” (6,9 contro 6,8 per l’anno precedente, 7,6 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo). Molto buono l’interesse per gli insegnamenti (7,9 contro 7,9 per l’anno precedente, 8,3 per Ingegneria e 8,4 per Ateneo) e buona la soddisfazione complessiva per come sono erogati (7,4 contro 7,4 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 8,1 per Ateneo).

Per quanto riguarda le strutture è molto positiva la situazione aule con una valutazione di 7,7 (contro 8,3 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo) per un totale di oltre l’86% di pareri positivi; molto buona anche la situazione locali ed attrezzature per le attività didattiche e integrative con una valutazione complessiva di 7,8 (contro 7,3 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 8,1 per Ateneo).

Gli altri valori mediamente al di sotto del 6,5 riguardano il ricorso al ricevimento per la preparazione dell’esame da non frequentante (4,0) e la difficoltà nella preparazione all’esame non avendo frequentato (6,1), tutti valori sostanzialmente in linea con quelli dello scorso anno, e con quelli di Ingegneria e di Ateneo. Occorre però notare che per quanto riguarda le difficoltà di preparazione incontrate nella preparazione dell’esame da non frequentante solo il 51% ha risposto di non aver incontrato difficoltà e ciò viene ritenuto un dato non negativo vista la complessità degli argomenti di esame e lo scarso ricorso al ricevimento da parte degli studenti.

Un quadro sintetico della valutazione della didattica per il nostro corso di studio negli ultimi tre anni d’indagine è consultabile ai seguenti link:

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

Le valutazioni relative ai questionari soddisfazione degli studenti del Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale per l’a.a. 2018/19 (campione complessivo di 955 studenti contro i 469 del precedente a.a., che hanno frequentato almeno il 50% delle lezioni) sono positive e sostanzialmente in linea con le valutazioni di Ingegneria dell’Ateneo, e leggermente migliori rispetto a quelle dell’anno precedente.

La maggior parte dei quesiti hanno una valutazione decisamente positiva e superiore in media a 8,2/10 (contro 8,0/10 del precedente a.a).

Positiva la valutazione dell’organizzazione del corso di studio con una media di 7,6 in linea con quella dello scorso anno (7,6) e leggermente inferiore al valor medio di Ingegneria (7,7) e di Ateneo (7,9). In particolare, si registrano una valutazione di 7,6 (contro 7,5 per l’anno precedente, 7,6 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo) sulla percezione del carico di lavoro complessivo, di 7,7 (contro 7,6 per l’anno precedente, 7,8 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo) sull’accettabilità dell’organizzazione complessiva degli insegnamenti, e di 7,6 (contro 7,6 per l’anno precedente, 7,7 per Ingegneria e 7,8 per Ateneo) per l’organizzazione degli esami.

Per quel che concerne ciascun insegnamento, mediamente si registra una valutazione molto buona e pari a 8,9/10 con circa il 93% di pareri positivi, e in particolare per “modalità d’esame definite in modo chiaro” (8,3 contro 8,6 per l’anno precedente, 8,2 per Ingegneria e 8,3 per Ateneo), “orari delle lezioni rispettati” (8,9 contro 8,8 per l’anno precedente, 8,9 per Ingegneria e 8,8 per Ateneo), “disponibilità del docente” (8,8 contro 8,7 per l’anno precedente, 8,9 per Ingegneria e 8,7 per Ateneo), “lezioni effettivamente tenute dal docente” (9,6 contro 9,6 per l’anno precedente, 9,2 per Ingegneria e 8,9 per Ateneo) e “capacità di stimolare l’interesse verso la disciplina ed esposizione chiara degli argomenti” (8,2 contro 8,3 per l’anno precedente, 8,2 per Ingegneria e 8,2 per Ateneo). Buona la valutazione media del “carico di studio” del generico insegnamento (7,5 contro 7,7 per l’anno precedente, 7,7 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo), molto buona per “adeguatezza materiale didattico” (8,0 contro 7,6 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 8,1 per Ateneo) e “conoscenze preliminari ritenute sufficienti” (7,8 contro 7,7 per l’anno precedente, 7,6 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo). Molto buono anche l’interesse per gli insegnamenti (8,0 contro 8,2 per l’anno precedente, 8,3 per Ingegneria e 8,4 per Ateneo) e la soddisfazione complessiva per come sono erogati (8,0 contro 8,0 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 8,1 per Ateneo).

Per quanto riguarda le strutture è positiva la situazione aule con una valutazione di 8,1 (contro 8,2 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 7,9 per Ateneo) per un totale di circa 91% di pareri positivi; molto buona anche la situazione locali ed attrezzature per le attività didattiche e integrative con una valutazione complessiva di 8,0 (contro 8,0 per l’anno precedente, 8,0 per Ingegneria e 8,1 per Ateneo).

Gli altri valori al di sotto del 7 riguardano il ricorso al ricevimento per la preparazione dell’esame da non frequentante (4,4) e la difficoltà nella preparazione all’esame non avendo frequentato (5,5), tutti valori sostanzialmente in linea a quelli di Ingegneria e di Ateneo. Occorre però notare che per quanto riguarda le difficoltà di preparazione incontrate nella preparazione dell’esame da non frequentante solo il 44% ha risposto di non aver incontrato difficoltà e ciò viene ritenuto un dato non negativo vista la complessità degli argomenti di esame e lo scarso ricorso al ricevimento da parte degli studenti.

Un quadro sintetico della valutazione della didattica per il nostro corso di studio negli ultimi tre anni d’indagine è consultabile ai seguenti link: