Presentazione

L’Ingegnere Gestionale e’ una figura professionale con una solida preparazione scientifica e ingegneristica di base unita ad ampie conoscenze di economia, gestione di impresa e del management science. Questa formazione lo mette in grado di operare in un ventaglio estremamente ampio di attivita’, fra cui ad esempio: la pianificazione dei mezzi di produzione e dei sistemi produttivo-logistici, la pianificazione strategica, il marketing, il controllo di gestione, l’organizzazione e la gestione aziendale, la finanza, il project management e la pianificazione e gestione delle nuove tecnologie.

Il laureato in Ingegneria Gestionale ha una formazione di base che integra le conoscenze fisico-matematiche comuni a tutte le Lauree in Ingegneria e i contenuti fondamentali delle discipline che qualificano l’aspetto industriale, con la comprensione degli elementi fondamentali dell’analisi economica e organizzativa e delle tecniche decisionali. Su questa base vengono sviluppate specifiche competenze sulle metodologie e gli strumenti di intervento nella gestione dei sistemi complessi.

Area culturale

Gestione dei sistemi organizzati. Economia dei sistemi finanziari e industriali. Ottimizzazione e Ricerca operativa. Ingegneria dei trasporti. Sistemi logistici. Marketing. Sistemi di Produzione e Sistemi Tecnologici.

Area di Attività

Analisi, dimensionamento, gestione e ottimizzazione di sistemi di distribuzione, informativi, di produzione, di servizio, di telecomunicazione e di trasporto. Direzione di impresa. Pianificazione e gestione dei progetti. Gestione dei processi e dell’innovazione tecnologica. Analisi dei sistemi finanziari.

Sbocchi Professionali

Il laureato magistrale in Ingegneria Gestionale trova collocazione sia in grandi organizzazioni, sia in piccole e medie aziende, industriali (tipicamente manufatturiere) e di servizio (tra cui anche la Pubblica Amministrazione), sia in società di consulenza a rilevanza nazionale ed internazionale, per: l’approvvigionamento e la gestione dei materiali; l’organizzazione aziendale e della produzione; l’organizzazione e l’automazione dei sistemi produttivi; la logistica e i trasporti; il project management ed il controllo di gestione; la valutazione degli investimenti; la gestione delle infrastrutture; la gestione dell’innovazione; l’adeguamento tecnologico di prodotti e processi; il marketing industriale e la gestione delle vendite; l’analisi e la gestione dei sistemi finanziari. Libera professione. Attività di consulenza.

 

In queste pagine sono riportate le seguenti informazioni: